Il più grande spettacolo dopo il Big Bang sono le Dolomiti di Luca

Il 21 ottobre si è concluso il contest fotografico Simecom dal titolo "IL PIU' GRANDE SPETTACOLO DOPO IL BIG BANG".

Più di 800 le foto caricate. Sono stati migliaia gli utenti che si sono divertiti a votare le loro fotografie preferite, ma solo quelle che sono riuscite a ricevere più di 50 cuoricini dal pubblico sono poi passate al giudizio insindacabile della giuria.

I giurati si sono ritrovati davanti ad immagini stupende ed è stato difficilissimo scegliere, ma sul primo posto non ci sono stati dubbi: il più grande spettacolo dopo il Big Bang è stata la fotografia "Cercando me stesso", uno spettacolo tutto Italiano al cospetto delle Tre Cime di Lavaredo.

Chi ha potuto immortalare le Dolomiti in un modo così particolare? Luca Bentoglio, classe 1982, un simpaticissimo e gentilissimo ragazzo di Zanica, comune alle porte di Bergamo. E' stato un piacere per noi conoscerlo meglio e avere uno scambio di battute per via telefonica.

Simecom: "Ciao Luca, ti abbiamo già comunicato via mail che sei il vincitore, ci concedi questa intervista? Vorremmo conoscerti meglio, intanto, dicci un po' come sei venuto a conoscenza del contest?"

Luca: "Certamente, mi sono collegato al vostro sito per fare l'autolettura, ho visto che c'era il contest e mi sono iscritto"

Simecom: "Il tuo scatto è bellissimo, è piaciuto a tutti, ma tu cosa fai nella vita, sei fotografo?"

Luca: "No, io sono ingegnere edile, però da una decina d'anni ho questa passione per la fotografia e per la montagna. In particolare questa fotografia risale allo scorso agosto. Ero in vacanza in Alto Adige, così dopo una scarpinata mi sono fermato a dormire presso il rifuglio Locatelli, dal quale si possono ammirare le Tre Cime di Lavaredo. L'anno prima avevo già immortalato le Tre Cime di notte, con la via lattea, quest'anno invece c'era la luna piena e il cielo era nuvoloso, così si formava nel cielo questo gioco di luci e questa sorta di bagliore sopra le tre cime. Avevo con me la frontalina luminosa che si usa durante le camminate notturne, ho impostato la mia Nikon D800 manualmente sul cavalletto, ho scelto un'apertura di F3,25 e tempo piuttosto alto di 30 secondi, per catturare la maggior quantità di luce possibile. Io, come si vede dalla fotografia mi sono posizionato ad una trentina di metri di distanza e ho usato l'autoscatto: volevo sembrare piccolo al cospetto delle tre cime e dare l'idea di guardare verso l'infinito alla ricerca di qualcosa, da qui il titolo "Cercando me stesso". La mia intenzione era di far cadere lo sguardo dello spettatore verso le montagne e la luna e il fascio di luce aiuta molto in questo.

Simecom: "Caspita da come la descrivi, oltre che fotografo sembri anche poeta. Dicci ancora qualcosa su di te. Sei sposato?"

Luca: "Si, sono freschissimo di matrimonio e sono anche un grande amante degli animali, infatti durante quella gita, oltre a mia moglie Michela, c'era anche il nostro cagnolino Tobia, loro sono i miei inseparabili compagni di vita, viaggio ed avventure"

Simecom: "Che bello che hai condiviso con noi questi ricordi. Allora sei contento di aver vinto l'iphone?"

Luca: "Contento è dire poco. Sono felicissimo"

Simecom: "E noi siamo felicissimi di donarlo a te, il tuo scatto è stupendo"

Grazie Luca per questa piacevolissima conversazione, ma soprattutto grazie a tutti i partecipanti che si sono divertiti a caricare i propri scatti e votare quelli degli altri.

A brevissimo, il calendario Simecom 2019 con le tre cime di Luca Bentoglio e gli altri undici "più grandi spettacoli" sarà reperibile presso i nostri sportelli territoriali, cercate quello più vicino a voi e correte a prenderlo.

Simecom augura a tutti un 2019 CARICO DI ENERGIA.

Continuate a seguirci, nuove vantaggiose offerte e nuovi fantastici contest vi aspettano. STAY TUNED WITH SIMECOM.